1 aprile 2013

A SCUOLA DI ECOLOGIA!


Si è appena conclusa la Bologna Children's book fair e qui rovistando tra le tante proposte interessanti abbiamo trovato questo libro di Piemme  utilissimo per parlare ai più piccini di ecologia: “Il libro della terra”. L'illustratore americano Todd Parr  con un linguaggio molto semplice e fantastici disegni colorati insegna ai bambini alcuni concetti fondamentali sulla cura dell'ambiente.
_________
Bologna Children's book fair has just finished and among the wide range of proposals we have found this book:"The Earth book" by the American writer Todd Parr. He writes about ecological themes whith easy words and coloured pictures with the intention to teach kids to love the world.




Bastano poche semplici regole infatti per poter cambiare il nostro pianeta!
______
Easy rules can save our planet!






Todd Parr ritiene necessario sensibilizzare i bambini su questi temi fin dalla prima infanzia ma purtroppo in commercio  la maggior parte dei libri sono destinati a bambini oltre i 5 anni.

I libri di Todd Parr possono invece essere letti già a partire dai tre anni, grazie al linguaggio ed ai semplici e coloratissimi disegni.
---------- Todd Parr thinks that it is necessary to teach our babies the importance of the ecology as soon as possible but often relevant books are written for kids (age range:5 years old and more).
Parr's books are ideal for babies o f3 years old too, thanks to their simplicity in language.



A questo punto non resta che augurarci che i nostri piccoli possano costruire un mondo migliore!!!



We hope our kids will be able to build a better world!!!

3 commenti:

clara ha detto...

Molto carino! Sai che mi sembra di averlo già visto? Ogni tanto io e il mio bimbo andiamo in biblioteca a sfogliare qualcosa, magari l'abbiamo visto lì. Grazie della segnalazione!
Buona serata e a presto!

Ta.Ta. Unconventional Design For Kids ha detto...

Grazie a te per averci visitato!
E complimenti per il tuo blog!

ioimparo conlafelicità ha detto...

credo che ci riusciranno, a migliorare il mondo. crescono sin da piccoli con stimoli e suggerimenti decisamente più ecologici di quelli che abbiamo avuto noi. e questo libro esprime questa nuova sensibilità!
a presto, serena